I concerti di oggi

12 maggio 2008

Mi capita spesso di chiedermi se i concerti siano ancora un momento in cui ascoltare musicisti che suonano dal vivo oppure se sono semplicemente un pretesto per far serata, sapendo che sono un punto di ritrovo per altre persone “simili” a noi.
Ne approfitto, a proposito, per commentare il concerto dei Baustelle a cui ho assistito un po’ di tempo fa: premesso che ho amato molto il gruppo, che il primo album mi aveva fatto impazzire e che poi secondo me hanno avuto una parabola discendente, devo dire che comunque Amen qualche chicca ce l’ha, ad esempio Alfredo (ma anche Charlie fa surf, nonostante sia un pezzo un po’ furbetto…)…ma il concerto e’ stato deludente, errori grossolani quasi degni di un gruppetto che fa le prove in cantina 😦

Annunci

Kiddycar

8 maggio 2008

Oggi vi segnalo i Kiddycar; se avete un po’ di tempo per sognare fatevi cullare dalla loro musica e dalla voce della bravissima (e bellissima, aggiungerei) Valentina Cidda. Non vi deluderanno…promesso!

Visto che da quando ho aperto questo blog, dicembre 2007, un po’ di consigli per gli ascolti ve li ho dati, mi chiedevo se qualcuno e’ arrivato a destinazione…se almeno uno dei lettori del blog (e parliamo di centinaia di migliaia :-)) ) ne ha usufruito…

Omicidio naziskin a Verona

5 maggio 2008

La morte di Nicola Tommasoli mi ha profondamente colpito, soprattutto per la gratuità del gesto e per il fatto che forse, al suo posto, poteva esserci qualsiasi ragazzo che non rientrasse nei canoni degli aggressori.

A leggere dei presunti episodi passati di violenza del gruppo di cui farebbero parte gli assalitori vengono i brividi.

Quando sentiamo certi slogan o assistiamo a certi comportamenti non valutiamoli con rassicurante faciloneria, diamo loro il peso che hanno.

Dichiarazioni dei redditi on-line, polverone ingiustificato?

5 maggio 2008

Come già saprete, il servizio Web dell’agenzia delle entrate che permetteva di consultare i dati relativi ai redditi dichiarati dai contribuenti nel 2005 è stato bloccato.

Mi chiedo se tutto il polverone che è stato sollevato sia giustificato visto che, da quanto ne so, anche prima, seppur con modalità diverse, era possibile accedere agli stessi dati: gli elenchi, se non sbaglio, rimanevano (rimangono?) consultabili per un anno presso il comune e gli uffici dell’agenzia delle entrate.

Ora, è chiaro che averceli a portata di Web è un’altra cosa ma mi sembra che il discorso di fondo non cambi…probabilmente, come ho già sentito commentare da altri, potevano almeno prevedere una sorta di autenticazione invece dell’accesso anonimo (che poi sappiamo, è anonimo fino a un certo punto) al sito…se devo andare in comune a chiedere l’elenco ci metto “la faccia” sul Web no.

Cari Web designer, mi avete rotto

4 maggio 2008

Non ne posso più; continuo ad imbattermi in siti Web informativi, che dovrebbero offrire un servizio, magari fornire semplicemente programmi di eventi con date, orari etc che sono estremamente poco usabili, farciti di flash, PDF che sostituiscono le pagine, interfacce che sono tutto fuorchè intuitive…Basta! Ci fate perdere tempo! Nessuno ha voglia di sorbirsi l’effetto speciale, vogliamo arrivare subito al dunque!! Studiate qualche buon libro sull’usabilità, che non farebbe male.

Parole

20 aprile 2008

Vi amo, starei ore ed ore a parlare di nulla solo per ascoltare il vostro suono e giocare con voi.

“Life is very short,….

13 aprile 2008

…and there’s no time, for fussing and fighting, my friend”

(We Can Work It Out, The Beatles)

Afterhours, nuovo album

5 aprile 2008

Ho saputo che il 2 maggio esce il nuovo album degli Afterhours…non vedo l’ora di sentirlo; il titolo, “I milanesi ammazzano il sabato”, già mi piace…

Il disco sarà anticipato da un altro disco: “Le Sessioni Ricreative”, in allegato al numero di aprile di XL; strano esperimento di cui potete leggere qui.

Tre livelli di comunicazione in rete

1 aprile 2008

Stavo riflettendo sulla blogosfera, anche a seguito delle vicende di blogbabel (non tanto la sua sospensione ma il fatto che, che da quanto mi è sembrato di capire, la classifica era diventata per alcuni una specie di ossessione); da un po’ di tempo medito sulle modalità con cui si portano avanti disussioni, tramite commenti e trackback, e voglio provare a confrontarle con quelle tipiche di altri strumenti:

  • Usenet e forum di discussione su Web: gli utenti si incontrano in un luogo virtuale condiviso in cui scambiare idee, sono tutti posti sullo stesso livello…è come se, nel mondo fisico, un gruppo di persone si dessero appuntamento in un luogo neutro (es. un bar) per discutere
  • Social network (MySpace, Facebook….): le discussioni avvengono tramite commenti sui profili, se l’utente A posta un commento sul profilo dell’utente B quest’ultimo, per proseguire la discussione, deve postare un commento sul profilo dell’utente A; c’è ancora un certo equilibro tra i partecipanti: continuando con la metafora precedente, Tizio deve recarsi a casa di Caio per potergli parlare, e Caio se vuole proseguire la discussione deve fare altrettanto, visitando Tizio…
  • Blogosfera: le discussioni avvengono tramite trackback o commenti; in quest’ultimo caso se l’utente A commenta un post dell’utente B quest’ultimo, per proseguire la discussione, continua a postare commenti al proprio post sul proprio blog….in pratica Tizio non mette il naso fuori di casa, invita Caio e Sempronio a casa sua e detta le regole della discussione.

A voi le conclusioni…. 🙂

København Store

26 marzo 2008

Il loro album “Action, please!” l’ho già ascoltato fino alla nausea, questi ragazzi italiani hanno molto talento e tutte le carte in regola per crescere.

Non mi piace dare un’etichetta a tutti i costi ma se proprio vogliamo farlo possiamo “battezzarli” post-rocker, che vuol dire tutto e niente ma rende l’idea…

Vi lascio la loro pagina MySpace, da cui potete ascoltare alcuni brani, e il loro blog.

Comprare un CD

22 marzo 2008

Oggi ho acquistato un CD, da tanto tempo non lo facevo…forse un anno o due…ormai mi rifornisco quasi esclusivamente su iTunes, ultimamente bazzico molto anche nei dintorni di last.fm per intrattenermi musicalmente…

Amo la musica digitale però deve essere sincero…scartare un CD nuovo di pacca, inserirlo nel lettore e leggersi il libretto mi ha emozionato…aprire un file non riesce ancora a fare altrettanto 🙂

Per la cronaca si tratta di Studentessi di Elio e le storie tese, e in questo momento sta girando nel mio impianto hi-fi (a proposito, ma quanto è bello sentire la musica ad una qualità decente?…Maledette cassettine del PC! 🙂 )

Ah dimenticavo…su last.fm c’è un gruppo che si chiama I Still Buy CDs…non è fantastico?

Mostra di Richard Avedon, belle sensazioni

9 marzo 2008

E’ stato uno dei più grandi fotografi del mondo; alcune sue opere sono in mostra a Milano fino all’8 giugno presso il centro internazionale di fotografia Forma.

I suoi ritratti in bianco e nero tolgono il fiato, sono rimasto in contemplazione davanti ai volti dei Beatles, di Marilyn Monroe, di Igor Stravinsky…ho provato delle belle sensazioni. La mostra come avrete capito è consigliatissima.

Per chi vuol saperne di più sull’artista: la pagina di Wikipedia italiana, quella inglese (più completa) e il sito Web ufficiale.

Tassa sulla complessità

4 marzo 2008

Le piccole scelte che siamo chiamati a compiere tutti i giorni sono sempre più complesse…avete mai provato a tentare di comparare una serie di tariffe telefoniche per capire qual è la più conveniente per voi? Quasi impossibile…o meglio possibile ma con un grande investimento di tempo…volete capire quale ADSL fa per voi? Preparatevi a notti insonni…non è giusto…perché devo sprecare il mio prezioso tempo in attività così noiose? Vorrei che qualcuno mi garantisse la semplicità…ecco ci vuole un garante della semplicità.

Un’idea balzana? Forse…Impossibile da mettere in pratica? Non è detto…si potrebbe iniziare a piccole dosi ed in modo molto circoscritto; ad esempio proprio dalle tariffe degli operatori telefonici, che sembra facciano della “non trasparenza” una vera e propria bandiera: scatti alla risposta, sconti fedeltà, autoricarica, costi nascosti, prezzi che variano in base ai fattori più disparati, tutto sembra fatto in modo da rendere difficile il confronto.

“Caro operatore telefonico, sono il garante della semplicità, mi dispiace ma la nuova tariffa che intendi pubblicizzare: “Natale 2008 convenienza” ha superato la soglia della semplicità…o la adegui oppure ti impongo di pagare una tassa sulla complessità.”

La tassa sulla complessità sarebbe una sorta di pagamento per compensare le esternalità negative che si sono verificate: chi più inquina più paga? Giusto, e alla stessa stregua chi più si prodiga a renderci la vita complessa, più paga…

Festival di Sanremo: un genere

25 febbraio 2008

Sentivo oggi a radio 24 che partecipanti, ospiti, conduttori etc etc del festival di Sanremo dovranno firmare una liberatoria in cui si impegnano a non fare riferimento alcuno alle elezioni e a non manifestare preferenze di voto…un programma televisivo sempre più “asettico”, se possibile…

Non ho mai seguito molto l’evento e non vorrei generalizzare troppo ma credo che ormai sia diventato un genere più che un festival, tanto gli arrangiamenti dei brani sono appiattiti in ossequio ai canoni sanremesi….

Elio al Parco Sempione

25 febbraio 2008

Il video del nuovo singolo “Parco Sempione” degli Elio e le storie tese è semplicemente geniale, non saprei cosa altro aggiungere.

L’album “Studentessi” dal quale è estratto il singolo non l’ho ancora ascoltato quindi non vi so dire.