Posts Tagged ‘tecnologia’

Facebook, MySpace…il nuovo SMS anti-privacy?

1 gennaio 2008

Noto un uso sempre di più a la SMS dei social network: Tizio va sullo space dell’amico Caio e scrive “Ci si vede stasera?”. I giovani stanno stravolgendo il concetto di privacy: non solo a Tizio non interessa se altri vedono ciò che scrive a Caio, ma si prodiga per rendere pubblico il suo messaggio! Tutto questo fa riflettere se pensiamo a quanto sulla carta siamo ossessionati dal difendere il diritto alla privacy 🙂

P.S. Auguro a tutti un buon 2008, che possa avverare i vostri desideri!

Campioni del mondo!!!!!!!

18 dicembre 2007

Calcio? Mah no….chi se ne importa di quello…..gli italiani sono campioni del mondo di hacking! I chocolate makers (8 studenti dell’Università degli studi di Milano, Computer and Network Security Lab (LaSeR) ) si sono imposti nella competizione International Capture the Flag (iCTF), che si è svolta in California nell’Università di Santa Barbara.

Altri dettagli li trovate nella pagina dedicata del LaSeR.

Tanti complimenti, siamo tutti orgogliosi di voi! Poi visto che anch’io mi sono laureato presso il DICo mi sento orgoglioso a maggior ragione 🙂

Fingerprinting @ last.fm

13 dicembre 2007

Interessante nuova feature di last.fm: determinare “l’impronta” (fingerprinting) dei file mp3 che ascoltate, in modo da riconoscere con certezza due brani uguali, anche se le corrispondenti informazioni di titolo, autore etc. non coincidono. Le future applicazioni possono essere molteplici: ad esempio correggere informazioni palesemente sbagliate (un titolo mancante, un errore grammaticale nel nome di un autore…) , che peggiorano la qualità dei servizi di raccomandazione musicale.

In futuro magari parlerò in modo più approfondito di last.fm, che considero una straordinaria applicazione del Web sociale.

My Life Bits

12 dicembre 2007

Da Apogeonline:
“Un progetto di ricerca di Microsoft potrebbe portare a un moviolone personale che registri ogni momento della nostra vita e delle nostre interazioni”

Non so se e quando potrà essere concretizzato ma condivido la preoccupazione dell’autore: passeremmo più tempo ad analizzare il passato che non a vivere il presente; vorrebbe dire ricercare continuamente una perfezione che non ci appartiene, negare la nostra condizione di esseri umani imperfetti, che si possono permettere il lusso di sbagliare, di decidere senza seguire un algoritmo prestabilito o senza avere tutti i dati necessari….

Il motore di ricerca di domani

7 dicembre 2007

Se avete sentito parlare tante volte di Web semantico e non avete mai capito bene cosa fosse, guardate questo breve video di presentazione relativo ad nuovo “motore di ricerca”: True Knowledge e potrete avere un’idea di quelle che potranno essere le applicazioni Web del futuro…è in inglese ma, per chi non fosse ferratissimo con la lingua, è molto chiario.