Posts Tagged ‘Web sociale’

Tre livelli di comunicazione in rete

1 aprile 2008

Stavo riflettendo sulla blogosfera, anche a seguito delle vicende di blogbabel (non tanto la sua sospensione ma il fatto che, che da quanto mi è sembrato di capire, la classifica era diventata per alcuni una specie di ossessione); da un po’ di tempo medito sulle modalità con cui si portano avanti disussioni, tramite commenti e trackback, e voglio provare a confrontarle con quelle tipiche di altri strumenti:

  • Usenet e forum di discussione su Web: gli utenti si incontrano in un luogo virtuale condiviso in cui scambiare idee, sono tutti posti sullo stesso livello…è come se, nel mondo fisico, un gruppo di persone si dessero appuntamento in un luogo neutro (es. un bar) per discutere
  • Social network (MySpace, Facebook….): le discussioni avvengono tramite commenti sui profili, se l’utente A posta un commento sul profilo dell’utente B quest’ultimo, per proseguire la discussione, deve postare un commento sul profilo dell’utente A; c’è ancora un certo equilibro tra i partecipanti: continuando con la metafora precedente, Tizio deve recarsi a casa di Caio per potergli parlare, e Caio se vuole proseguire la discussione deve fare altrettanto, visitando Tizio…
  • Blogosfera: le discussioni avvengono tramite trackback o commenti; in quest’ultimo caso se l’utente A commenta un post dell’utente B quest’ultimo, per proseguire la discussione, continua a postare commenti al proprio post sul proprio blog….in pratica Tizio non mette il naso fuori di casa, invita Caio e Sempronio a casa sua e detta le regole della discussione.

A voi le conclusioni…. 🙂

Facebook, MySpace…il nuovo SMS anti-privacy?

1 gennaio 2008

Noto un uso sempre di più a la SMS dei social network: Tizio va sullo space dell’amico Caio e scrive “Ci si vede stasera?”. I giovani stanno stravolgendo il concetto di privacy: non solo a Tizio non interessa se altri vedono ciò che scrive a Caio, ma si prodiga per rendere pubblico il suo messaggio! Tutto questo fa riflettere se pensiamo a quanto sulla carta siamo ossessionati dal difendere il diritto alla privacy 🙂

P.S. Auguro a tutti un buon 2008, che possa avverare i vostri desideri!

Fingerprinting @ last.fm

13 dicembre 2007

Interessante nuova feature di last.fm: determinare “l’impronta” (fingerprinting) dei file mp3 che ascoltate, in modo da riconoscere con certezza due brani uguali, anche se le corrispondenti informazioni di titolo, autore etc. non coincidono. Le future applicazioni possono essere molteplici: ad esempio correggere informazioni palesemente sbagliate (un titolo mancante, un errore grammaticale nel nome di un autore…) , che peggiorano la qualità dei servizi di raccomandazione musicale.

In futuro magari parlerò in modo più approfondito di last.fm, che considero una straordinaria applicazione del Web sociale.